ciao Giuliano

da  ‘TIRESIA’

oracoli, riflessi

 

di  Giuliano Mesa
(1957- 2011)

 

 

7-epilogo

 

 

 ti lascio qui

con queste nubi cariche di pioggia

striate da un bagliore

che ti risveglierà, anche domani,

quando avrai più ricordi

da pensare.

 

Vado

nella penombra che rimane,

dove ritorno, adesso,

adesso che potrà ricominciare,

che potrei,

adesso c’è soltanto il desiderio:

lasciare, lasciare intatto

questo momento prima del dolore

quando il dolore

è diventato nenia di conforto

e poi silenzio,

questo silenzio che sentiamo insieme,

adesso – è adesso che sappiamo,

in questo momento che divide

 

ti lascio qui.

Annunci