Lontano dalle nostre ceneri

 

Avant de te connaître…

Avant de te connaître, je mangeais et j’avais faim, je buvais et j’avais soif, bine et mal m’indifféraient, je n’étais pas moi mais mon prochain.
Moi qui n’ai jamais marché mais nagé, mais volé parmi vous.

Prima di conoscerti

Prima di conoscerti, mangiavo e avevo fame, bevevo e avevo sete, il bene e il male mi erano indifferenti, non ero io ma il mio prossimo.
Io che non ho mai camminato ma nuotato, ma volato tra voi.


***


Délassement de l’aguilleur

Dans leur suite à peine entrevue, nos parents sont des gares fleuries ou désertes devant lesquelles notre train passe, train sans conducteur ni voyageurs. Nous occupons toutes les places, dos tourné, ou l’œil vers l’azur, du moin nous nous l’imaginons, pauvres enfants !

Svago dello scambista

Nel loro susseguirsi appena intravisto, i nostri genitori sono le stazioni fiorite o deserte davanti alle quali il nostro treno passa, treno senza conducente né viaggiatori. Noi occupiamo tutti i posti, spalle voltate, o l’occhio verso l’azzurro , almeno ce l’immaginiamo, poveri figli!


***


Belle-alliance

Rapproche la marée des mes mains;
Le sel gris au vert s’électrise,
Les étoiles traîne-sanglot,
Ces glisseuses ont voulu leur chance :
Haute mer déroulant mon linge,
Bas soleil habillant ma mort.

Dans les airs au rouge abandon,
Le neutre serait-il à l’aise,
Ô soleil qui blanchis mon linge !


10 février 1981


Bella-alleanza

Avvicina la marea alle mie mani ;
Il sale grigio col verde si elettrizza,
Le stelle trascina-singulti,
Quelle scivolanti hanno voluto la loro occasione:
Altomare che svolge i miei panni,
Basso sole che veste la mai morte.

Nelle arie dal rosso abbandono,
Il neutro sarebbe a suo agio,
Oh sole che sbianchi miei panni!

10 febbraio 1981

 


da René Char   -Lontano dalle nostre ceneri – Edizioni San Marco dei Giustiniani,  Genova 2003

traduzione di Elisa Bricco

 


Annunci

2 pensieri riguardo “Lontano dalle nostre ceneri”

  1. Conosco ancora poco René Char, purtroppo, ma le sue “vicinanze di Van Gogh” mi avevano affascinato…Chissà se riesco a trovarlo questo libretto aureo! Grazie per la lettura, a presto.

    Mi piace

  2. Char è un grande poeta e un grande uomo questo suo libro, l’ultimo prima della scomparsa, lo trovi anche su ibs ma se richiedi a San Marco dei Giustiniani sono gentilissimi, e spediscono celermente!
    à bientot

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...